Riflessione per voi che scrivete

Riflessione per voi che scrivete

Chiunque pensi la soluzione sia querelare temo non abbia compreso che non è possibile vincere la battaglia contro gli imbecilli, ma soprattutto che l’unica cosa che paga a questo mondo è la qualità.

Selezione naturale

Selezione naturale

Abolirei la scrittura creativa. Cresce schiere di persone che scrivono correttamente e non dicono niente. Poi, però, ci penso meglio, e…

Se la società fa schifo, contrastala e cammina a testa alta per farcela

Se la società fa schifo, contrastala e cammina a testa alta per farcela - Ragazza arrabbiata con l'indice sulla bocca per zittire

Non si tratta di denaro, successo o potere. No. Il punto sarebbe che ognuno avesse la reale opportunità di vivere la vita a cui è incline per brillare di luce propria, migliorando inevitalmente l’esistenza di chi le sta o gli sta vicino. Ti pongo una domanda, allora: se non sei capace di farlo per te stesso, cosa pensi di essere capace di fare per gli altri?

La terza revisione

La terza revisione - Donna con lente d'ingrandimento e matita rossa

“Il giorno dopo” acquisisce la sua forma quasi defitiniva, capitolo dopo capitolo. Ultimata questa fase, non mi resterà altro che l’ultima rilettura a voce alta e prepararmi a lasciarlo andare per il mondo.

La Rocca dei Silenzi

La Rocca dei Silenzi - Cover 2022

La seconda versione del romanzo è pronta. Si tratta dello stesso testo, che ho dovuto rileggere per forza di cose, e perché la versione in mio possesso non era quella andata in stampa e perché era importante controllarne la coerenza interna in previsione del seguito, “Il giorno dopo”.

La saga de “I Silenzi”

La saga de “I Silenzi” – Ascolta! Uomo con orecchia enorme ed espressione stupita

Cosa caratterizza la saga de “I Silenzi”? Nel suo essere trasversale ai generi, nel non limitarsi e nell’avere un’intenzione letteraria chiara, che trascende i generi stessi e che mette al centro della discussione gli esseri umani, pur se grazie alla distanza del Fantastico.

Sua Maestà l’Originalità

Sua Maestà l’Originalità

Questa bizzosa, indipendente e inafferrabile entità che corre al tuo fianco quando meno te l’aspetti e mai, ma proprio mai, quando la chiami. Pensare che l’originalità si possa pianificare, significa credere che provenga da un’impostazione, anziché da una prospettiva. Gli scrittori comunicano prospettive, non impostazioni.

Incapace è soltanto chi crede di esserlo

Only Those Who Believe They Are Unfit Are

Non è un caso che spesso chi si sente un incapace è perché si giudica in base al metro altrui. Sarebbe invece saggio ascoltarsi e seguire le proprie pulsioni, perché è assai probabile che quelle cose ci riusciranno assai meglio delle altre.