Le fondamenta di un progetto narrativo

La Summa » Le fondamenta di un progetto narrativo

Alcuni giorni fa ho annunciato la nascita del mio nuovo progetto narrativo, La Summa. Dopo averne scritto l’Introduzione, devo definirne la struttura. L’esigenza è l’occasione per spiegare come riflettere sulle fondamenta di un progetto narrativo complesso. Come spiegato, il proposito de La Summa è condividere la mia conoscenza per mezzo di un percorso autobiografico. Ricomponendo il puzzle dei miei trent’anni di scrittura, ti passerò la somma di quanto ho vissuto, appreso e compreso. Tessera dopo tessera, un articolo alla volta – rendendo i brani unità a sé stanti, pur se parti di un’opera maggiore. Quando si può definire “complesso” un…

Il “diario dello scrittore”

Il “diario dello scrittore”

A cosa serve un diario (dello scrittore) quando la mia casa online, s3nzanom3.com, è fondamentalmente un blog, anche se strutturato in sezioni? L’errore che sin troppi scrittori commettono è credere che i lettori siano interessati ai loro sforzi. I lettori sono interessati a tutto ciò che potrebbe aiutarli o intrattnerli, ovvero con ciò che ha a che fare con loro. È per questo che ho deciso di creare una nuova sezione dedicata ai miei sforzi. Ovvero ambisco a non essere letto? Al contrario. E mi spiego. Uno scrittore si fa capire Non importa quanto articolata sia l’attività di uno scrittore,…

Rilettura e annotazione di un testo: prima fase della revisione

Rilettura e annotazione di un testo durante la revisione - Ragazza scrivendo al computer al tramonto

Chi ben comincia è a metà dell’opera. Letteralmente, mai proverbio fu più appropriato. Giochi di parole a parte, è indubbio che quando la revisione che ti appresti a compiere è dura, prepararti in modo opportuno a lavorare il testo è fondamentale. Nel post precedente ti ho parlato della Transizione. Il metodo nasce per una mia esigenza: riprendere in mano testi vecchi di anni – è nato e si è sviluppato mentre rileggevo i miei romanzi d’esordio a quindici anni di distanza. È evidente che la revisione di scritti così vecchi sia un’opera titanica, assai più complessa della scrittura vera e…

Metodo per la revisione di un testo di pessima fattura o abbandonato da tempo

Metodo per la revisione di un testo di pessima fattura o abbandonato da tempo

Oggi voglio parlarti della Transizione, che è il mio metodo di revisione di un testo abbandonato da tempo. Lo si può applicare anche a qualcosa di recente, ma così mal scritto che l’unica soluzione appare una riscrittura e, francamente, non ne hai la voglia. Il primo tipo di testo è meglio lasciarlo nel cassetto, il secondo tipo mettercelo. E buonanotte ai suonatori. Parecchi aspiranti scrittori si lasciano alle spalle grandi idee per differenti motivi. Poi, quando emerge la voglia di riprenderli, non ne hanno la forza. O gli capita di procedere nella direzione sbagliata per troppo tempo e, quando se…

Come gestire più progetti di scrittura

Come gestire progetti di scrittura - Foto di Octavia Dan

Quando uno scrittore deve gestire più di un progetto alla volta, le cose cominciano a complicarsi. È banale dire che è opportuno usare bene il tuo tempo, se ne hai poco. Ma non disperare: è sufficiente. Credimi, se t’impegni a scrivere quotidianamente, i giorni in cui ti sarà impossibile non ti frustreranno e saranno pochi. La tua scrittura guadagnerà coerenza, spessore e i tuoi progetti progrediranno. Troppo lentamente? In primo luogo se aspetti che i tempi siano perfetti, allora smetti. In secondo luogo devi scrivere con abnegazione, affinché i tempi migliorino. Ovvero, con costanza, un atteggiamento positivo e con una…

Romanzieri si nasce

Macro di ramo di pino

Non puoi diventare uno scrittore. Sei uno scrittore, perché scrittori si nasce. O non lo sei, e non c’è niente che tu possa fare per ovviarvi. Vero. Puoi diventare un bravo scrittore imparando la tecnica come se la tua vita dipendesse da essa, ma sei già uno scrittore prima di far tuo il mestiere. Forse suona un po’ duro. Peggio, suona arrogante detto da qualcuno che si considera uno scrittore. Capisco, ma ho le mie ragioni. Primo, sono un romanziere. E sì, son così malvagio che credo molti scrivano, ma pochi siano scrittori – anche se potenzialmente chiunque ha qualcosa…

Un’introduzione al meraviglioso mondo dei progetti narrativi

La Summa 1 - Alba su una costa che scene a picco sul mare

L’idea de La Summa è nata durante i miei primi anni di scrittura, perciò era pretenziosa. Ora, nel 2021 avrò trent’anni d’esperienza sulle spalle: i tempi sono maturi. Bonificata la pretenziosità, oggi il progetto è tutt’al più ambizioso. L’educazione che riceviamo e la cultura della nostra società ci limitano. Per me scrivere è il tempo in cui tali limiti cadono e le regole svaniscono. Son capace di scrivere soltanto nel solco delle mie ambizioni e ciò comporta che non seguo vie tracciate da altri. Scusami, dunque, perché non chiedo né permesso, né perdono. “Prima legge della scrittura: divertiti.” — Andrea…

Al capolinea

Al capolinea · Valle soleggiata dalla cima di una collina

Questa volta il luogo dell’appuntamento era una roccia. Mezza conficcata nel suolo, guardava il panorama dalla cima di una collina. I raggi di luce creavano giochi d’ombra tutt’attorno con le fronde degli alberi. Morte stava seduto sulla cima arrotondata della roccia, l’ampia cappa lo circondava con un fiore nero. No dovette attendere per più d’un minuto. Vita apparve al suo fianco vestita di bianco. «E questo?» le chiese Morte, soffocando un risolino appena in tempo. «Il bianco mi offre un po’ di purezza. Ne avevo bisogno», spiegò Vita, fissando il proprio sguardo sul lontano orizzonte. «Non cambia nulla.» «Cambia me….

Una vita, un’unica direzione

Una vita, un'unica direzione · Ragazzo che cammina in un bosco guardandosi all'intorno

Qualche giorno fa, mia moglie m’ha detto: “È la prima volta in vita mia che sento qual è la mia direzione”. Il mio primo pensiero è stato che ho sempre saputo quale fosse la mia, di direzione. E che il fatto m’ha illuso che il mio sogno potesse avverarsi con maggiore facilità. Be’, spiacente. Sono ancora qui a tentare di realizzarlo. Sai qual è la tua direzione? Ho amici che si sono arrovellati per anni. “Non so cosa fare della mia vita!” Molti si sentivano perduti, altri no, ma tutti avevano una certezza: non accettavano più la direzione presa, fosse…

·   •  ✪   dalle sezioni  ···   ··    ·

Ora

Senzanome » 100%

La prima stesura del romanzo è stata ultimata 10 anni fa. Ottenuta la versione definitiva, il romanzo è stato spedito ai migliori editori italiani. Attualmente è in cerca di una casa.

Il giorno dopo » 65% (II revisione)

Seguito de “La Rocca dei Silenzi”, nel 2019 completai la Transizione del testo scritto nel 2006 (metà prima stesura). La primaseconda stesura sono state ultimate. Il romanzo consta di 1.037 cartelle standard. Sono in fase di revisione, la prima e più faticosa.

Estratti

Diario

Ultimi post

Sorry, no posts were found.

Pin It on Pinterest