Bambino

Bambino

Sorrise. L’aria frizzante della novella primavera e il suo profumo gli ricordarono i momenti più felici e spensierati della sua vita. Di quando era un bambino.

Se così dev'essere sarà

Se così dev’essere, sarà

Mi mancano soltanto 120 pagine di rilettura ad alta voce per finire “Senzanome”. Ovvero sto per ultimare un progetto che cominciai ormai quindici anni fa. Non riesco a capire come mi sento, ma so qual è la mia direzione e cosa voglio fare.

L'essenza della mia scrittura

L’essenza dei miei scritti

Sono uno scrittore. Il mio dovere è testimoniare. Ambisco a lasciare un’impronta indelebile nell’immaginario dei miei lettori. È la mia missione, il motivo profondo per cui scrivo. Ho un’essenza sfaccettata, infatti, quando racconto.

L’assassinio premeditato degli stereotipi

L’assassinio premeditato degli stereotipi

L’inizio della mia saga de “I Silenzi” parte da un prologo che mette subito in chiaro qual era – e qual è – il mio approccio alle razze classiche del Fantasy: gli Elfi, i Nani e gli Uomini su tutti. Perché?

Me lo prometti? - Cartello nel bosco "Stay on trail!" - Photo by Dan Gold

Me lo prometti?

Quello che voglio dirti è di essere te stesso. Amati, non farti mai fermare da chi pensa tu sia insufficiente, specie se sei tu a pensarlo.